Nasce a Sant’Elpidio a Mare, nelle Marche, il 21 giugno 1977, e si avvicina alla fotografia fin dall’adolescenza.
Dopo gli studi inizia a occuparsi di comunicazione, come art director in un’agenzia pubblicitaria; contemporaneamente svolge l’attività fotografica legata a tematiche di analisi sociale e antropologica.
Viaggiatore per necessità e per vocazione, dal 2003 intensifica la produzione fotografica, ritrae il mondo del lavoro, e realizza il reportage sulla “Delocalizzazione del lavoro” in Cina per un’agenzia fotografica, documentando gli investimenti delle imprese italiane nei nuovi mercati produttivi asiatici.
Nel 2005 approfondisce la ricerca e l’analisi della cultura nomade e realizza un racconto fotografico in Libia, in collaborazione con l’Istituto di Cultura Italiano a Tripoli.
Nel 2005 è presente con il lavoro “La protesta contadina” svolta nella francia del sud alla v° Biennale di fotografia marchigiana “Laboratorio Luigi Crocenzi”.
È del 2006 il reportage in India in collaborazione con l’Associazione Darma Charitable Hospital.
Nel 2007 il reportage in India diventa il libro “Dharma” (Damiani editore).
Nel 2007 è presente nel catalogo della 24° Biennale dell’Umorismo nell’arte di Tolentino con due opere inerenti al tema “Che fine ha fatto il Maschio?”.
Nel 2009 co-fondatore di Pholio, network di fotografia.
nel 2009/10 pubblica “Diario di una Terra Vicina”, scatti che raccontano la Marca Fermana nelle Marche (QCSbook).
Nel 2010 vince il primo premio “Oltre” del Festival “Face Photo News” in Sassoferrato (AN) con il lavoro “Sine Tempore”.
Nel 2011 è presente alla rassegna “51° Internatinal Art Exhibition G.B Salvi” a Sassoferrato (AN) con un’ opera.
Nel 2012 pubblica il libro “Sine Tempore- A timeless travel into the middle ages” reportage di rievocazioni medioevali in Italia con nota intrododuttiva di Ferdinando Scianna.
Nel 2013 pubblica nel libro collettivo “Campi di Polvere” il racconto “Povera Patria” sulla tragedia del terremoto a l’Aquila.
Nel 2014 pubblica nel libro “Sono io” progetto di fotografia collettiva insieme al Centro Socio Educativo Riabilitativo “La Serra” di Sant’Elpidio a Mare
Le sue foto sono state pubblicate da quotidiani e periodici nazionali
——————————–

Noris Cocci was born in June, 21st 1977 in Sant’Elpidio a Mare, Le Marche region.
He approaches photography in his adolescence.
Once completed his studies, he starts working on communication as art director at an advertising agency; meanwhile he carries out several photographic works linked to social and anthropological analysis issues.
Traveller by necessity and by choice, since 2003 he started increasing the photographic output.
He portrays the world of work and realizes, for a photo agency, a reportage on “Production delocalization” in China documenting business investments of Italian companies into Asia new booming markets.
In 2005, he explores the research and the analysis of nomadic culture and creates, for an agency and in collaboration with the Italian Cultural Institute in Tripoli, a photo-storyset in Libya.
In 2005 he attends with the work “The peasant protest” the 5th Biennial of le Marche Region Photography “Luigi Crocenzi Laboratory”, held in South of France.
Realized in 2006, in collaboration with the Association Darma Charitable Hospital, the India reportage become the book “Dharma” (Damiani publisher) in year 2007.
In the same year he is included in the catalogue of the 24th Biennial of Humour in Art of Tolentino with two works on the theme “What happened to the Male?”.
In 2009/10 he published “Diary of Near Land”, photo shots about the Marca Fermana (QCSbook).
In 2010 he won the first “Oltre” prize within the “Face Photo News” festival in Sassoferrato (AN) with the work “Sine Tempore”.
In 2011 he exhibit at “LX Rassegna Internazionale d’Arte / Premio G.B. Salvi” a Sassoferrato (AN).
In 2012 he publish within the book “Sine Tempore – A timeless travel into the middle ages” a reportage about middle ages reenactment.
In the 2013 he publish within the book “Campi di Polvere” a collective book, a reportage called “Povera Patria” which shows the terrible earthquake that deeply damaged L’Aquila.
In the 2014 he publish within the book “Sono Io” a collective book.
His photo are published by newspaper and periodical.